Azienda

Risparmiare risorse a partire da ciò che esiste già

La mission aziendale di Progeva è reinserire nel ciclo vitale della natura le matrici organiche rinnovabili di tipo vegetale ed animale nel pieno rispetto dell’ambiente e delle normative che ne regolamentano la gestione.

L’azienda si occupa in primo luogo di compostaggio che consiste nel recupero degli scarti organici attraverso la loro trasformazione in un fertilizzante organico chiamato compost. Il compostaggio rappresenta quindi indubitabilmente un sistema efficace per contribuire in modo significativo all’uso sostenibile delle risorse sia agricole che ambientali. Utilizzare compost nei terreni ha lo scopo di mantenere la fertilità, permette di ridurre l’impiego di fertilizzanti minerali (generalmente di sintesi e derivanti dal petrolio quindi provenienti da risorse non rinnovabili) riducendo al contempo la quantità di scarti organici da avviare a smaltimento in discarica o all’incenerimento.

Lo stabilimento sito a Laterza (TA) è autorizzato al trattamento di frazioni organiche per la produzione di Ammendante Compostato Misto e Ammendante Compostato Verde.

Progeva ha sede in un luogo strategico che le consente di servire produttori di rifiuti (Amministrazioni Comunali e Aziende di vari settori merceologici) di provenienza anche extraregionale.

Progeva rappresenta una realtà industriale all’avanguardia nel settore del compostaggio distinguendosi per la qualità della produzione e dei servizi proposti, oltre che per la flessibilità dell’offerta produttiva. Le scelte produttive dell’impianto e costruttive delle parti edili ripropongono le tematiche di efficienza e risparmio energetico.

Continuamente ammodernato e rinnovato dalla sua nascita, lo stabilimento della Progeva oggi è uno dei più moderni e sicuri tra quelli esistenti sul suolo nazionale per la lavorazione dei rifiuti organici.

I punti di forza che hanno contraddistinto la gestione dell’azienda in tutti questi anni possono essere così sintetizzati:

  1. attenzione alla qualità del rifiuto in ingresso monitorata costantemente attraverso controlli di tipo chimico, fisico e microbiologico nonché merceologico;
  2. tecnologie avanzate e gestione ottimizzata dei processi con precisi ed affidabili sistemi di controllo;
  3. tecniche produttive all’avanguardia e collaudate;
  4. sistemi di gestione della qualità e salvaguardia ambientale ad altissima efficienza;
  5. continui investimenti in Ricerca e Sviluppo.

L’Azienda, per il tramite dei suoi Soci, oltre ad essere parte attiva del Consorzio Italiano Compostatori, si muove all’ interno della Giunta di Confindustria Taranto, del Consiglio Direttivo della Sez. Energia, Chimica e Ambiente afferente alla stessa, ed è parte del Consiglio di Amministrazione della Subfor- Azienda Speciale della CCIAA di Taranto.

Particolarmente significative per l’impresa sono poi le collaborazioni portate all’interno del Consiglio Direttivo del Consorzio Quadrifoglio, del Comitato Direttivo del Club EMAS ed ECOLABEL PUGLIA, del Comitato di Gestione del Contratto di Rete TRE.E – Progetti Internazionali e del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Taranto Energia.